Liquid Art System

Walking in Beauty, la splendida installazione di Coderch & Malavia

L’opera in una delle zone più incantevoli dell’isola. La Piazzetta di Capri ha accolto un altro frammento di rara bellezza grazie a Liquid Art

Nella Piazzetta di Capri dallo scorso aprile i turisti hanno avuto il piacere di ammirare da vicino “Walking in Beauty” l’installazione di Coderch & Malavia che si trova vicino allo storico Campanile. L’estate caprese ha da sempre accolto le grandi novità anche dal mondo dell’arte grazie al supporto prezioso di Liquid Art System fondato da Franco Senesi. Con il sostegno della Città di Capri si è cercato di trasformare l’isola in un museo senza pareti. Una galleria a cielo aperto dove sono presenti dipinti e sculture di pregevole fattura come quella in bronzo del duo spagnolo. Il tutto circondati dal mare del Golfo di Napoli e dalla macchia mediterranea

Walking in Beauty è un’opera alta oltre due metri che mostra una donna esotica, nuda, raccolta sulle ginocchia mentre svolge una danza tribale. Una sorta di percorso iniziatico, un rito, come si legge nella nota, che rimanda ad un percorso spirituale di celebrazione della vita.
“Camminare nella bellezza” sta proprio in questo: trovare la giusta armonia ed equilibrio esplorando la nostra natura selvaggia interiore.
Tutto questo emerge in tutta la sua forza nella scultura che presenta ben due tatuaggi: l’Ave Fenix (che si trova sulla schiena), simbolo di speranza e rigenerazione, e il Mandala ( sulla spalla), che rappresenta l’unità, l’armonia del ciclo della vita.


Questo lavoro a quattro mani di Joan Coderch e Javier Malavia spicca per l’impegno sociale come si vede nei temi proposti in Walking in Beauty: l’imitazione della natura, la ricerca dell’emozione attraverso l’opera, la rivelazione dei sentimenti che guidano l’uomo, l’idea del movimento.
Partendo dalle orme lasciate dei grandi Maestri della figurazione, il duo spagnolo ha voluto rappresentare non solo i concetti di eleganza e armonia del mondo classico, ma anche lo spirito rivoluzionario e autentico di quello contemporaneo grazie al loro stile unico.
La figura umana è il punto di partenza della loro ricerca che porta a realizzare opere plastiche dalle forme pure e rotonde ispirandosi ai miti dell’antichità. Il tempo però scorre, e si avrà tempo fino a fine ottobre per vederla dal vivo. Per questo i turisti non devono lasciarsi scappare l’occasione di osservare la scultura in tutta la sua bellezza.