Ford Capri

Ford Capri, «l’auto che ti sei sempre promesso»

Lo slogan usato per quella prima campagna promozionale della iconica auto sportiva americana

A volte non basta semplicemente creare qualcosa di rivoluzionario. Il segreto sta nel saperlo raccontare. Con parole, immagini. Qualunque strumento necessario pur di trasmettere al cliente qualcosa che fino ad ora non desiderava di volere. E allora ecco che il 24 gennaio del 1969 – segnati questa data – andava in scena la prima teatrale su strada per la celebre Ford Capri. «L’auto che ti sei sempre promesso». Era lo slogan che la casa americana aveva pensato per lei. Un’affermazione coraggiosa, va detto. D’altronde se scegli Capri per la tua prossima vettura difficilmente si pensa a un oggetto esistente. Una macchina priva di identità o, peggio, copia-carbone di una del passato. Ford, probabilmente ispirato dal mito dell’isola azzurra, scelse davvero di azzardare con la sua neonata auto sportiva. E lo fece proprio stuzzicando il nostro inconscio dicendo sostanzialmente che Capri era già nella nostra lista ancor prima che fosse stata creata. Una campagna che si rivelò davvero geniale. 

La Ford, realizzata in Europa, venne prodotta in versione coupé in tre serie: 1969-1974, 1974-1977 e 1977-1986. Un’evoluzione che incise sullo stile e sulle prestazioni stesse dell’auto americana. Basti pensare che a progettarla fu nientemeno che Philip T. Clarke, che aveva già compiuto un altro grande miracolo a quattro ruote, la Mustang. In questo caso i cavalli non galoppavano, ma scorrevano lungo le strade a stelle e strisce con ottimi risultati per la casa madre. Che decise quindi di puntare su una versione sportiva anche nel vecchio continente. Ford Capri qualche anno fa ha festeggiato i 50 anni d’età. Una storia che, se si guarda proprio i suoi 18 anni di produzione, si può tradurre con un numero: 1,9 milioni. Le auto vendute fino al 1986. Per questo l’azienda ha scelto di celebrarla con un video che ripercorre l’intero viaggio, accompagnato dal giornalista Steve Sutcliffe. Un percorso di 700 chilometri con partenza da Colonia e che passa per alcune delle tappe che porteranno la macchina tra le montagne dell’Eifel – dove sono stati compiuti i primi test – e poi sui circuiti di Spa dove mostrò la sua vera natura. 

Riccardo Lo Re