Hotel La Minerva

Hotel La Minerva, una terrazza su Capri

La storia di questo albergo è legata da una tradizione di famiglia tramandata di generazione. Un luogo dove poter trovare pace e relax circondati dalla natura

L’isola di Capri è una terra in continua evoluzione, ma certe colonne, si sa, non cambiano mai. Sono i simboli di una tradizione simile all’inchiostro di fronte alle pagine di storia, dove ogni foglio conserva il suo significato originario. La Minerva è uno di questi. Una gemma immortale che risplende in una delle zone più suggestive di Capri. Come ogni pietra preziosa parte del suo valore è stato merito di chi ci ha lavorato. Una famiglia storica che sull’isola si è distinta immediatamente nella sua continua ricerca di qualità, mantenendo intatta la forma e lo stile caprese. Il bianco, così intenso e soffice allo stesso tempo, funge da tela per i colori delle maioliche, rigorosamente a mano, e della natura che entra a far parte dell’intero ambiente. La sensazione è di essere davvero a casa. Potrà sembrare retorico, ma la ragione di questa affermazione sta proprio nelle origini dell’albergo, che prima di essere una struttura ricettiva era semplicemente una villa.  

La Minerva, da villa a hotel dei sogni

Luigi Esposito e Laura Cannavale l’avevano ereditata come regalo di nozze. Un luogo magico dove poter condividere della fasi importanti del loro matrimonio. Ma la generosità era già da allora infinita, scegliendo di adibire due delle loro stanze a chi volesse scoprire le bellezze dell’isola di Capri. Quello fu solo il primo passo di una lenta, ma decisiva, trasformazione. Da buen retiro familiare diventa la “casa” dei sogni dei clienti. Un hotel che vive dell’ospitalità dei proprietari, che sentono il bisogno di condividere l’amore di questa terra ai propri clienti. Le terrazze sono il fiore all’occhiello di questo albergo, che offre tutto lo splendore dell’isola raccolto in uno spazio dalle grandi emozioni. La piscina, uno dei posti più incantevoli, è infatti circondata da un giardino dove la vegetazione sembra davvero accoglierti nel suo mondo. La prospettiva che ti porta a sfiorare con lo sguardo il mare dal bosco della Certosa di San Giacomo e il Monte Solaro è un’altra ragione che dovrebbe spingere a trascorrere giornate intere in questo hotel, con le sue 19 stanze recentemente rinnovate che, servendosi del tocco estetico dell’architettura caprese, sanno creare la giusta atmosfera alla tua vacanza.


Riccardo Lo Re