Porto Turistico di capri

Il Porto Turistico di Capri conquista i Blue Marina Awards

La Marina si conferma tra gli approdi turistici all’avanguardia. Un punto di riferimento per turisti e visitatori da tutto il mondo

Sono stati assegnati a Trieste in occasione della Barcolana i Blue Marina Awards, un premio che punta a valorizzare le strutture più virtuose e rispettose dell’ambiente attraverso criteri che vanno dalla sostenibilità all’innovazione. L’evento, promosso da Assonautica Italiana e ASSONAT, con il supporto tecnico del RINA, si è svolto il 6 ottobre nella sede della Camera di commercio Venezia Giulia al quale hanno partecipato oltre 100 strutture. I risultati di questa edizione sono stati straordinari a tal punto che ben 34 strutture (tra marina resort, porti turistici e approdi turistici) sono riuscite ad andare oltre la soglia di punteggio per ottenere questo riconoscimento. Di queste non poteva di certo mancare il Porto turistico di Capri che è risultato tra i vincitori del Blue Marina Awards 2023 confermandosi un approdo di eccellenza in Italia.
Il Porto caprese, guidato da Giancarlo Cangiano, è stato selezionato tra i 10 migliori marina italiani, e per l’occasione il riconoscimento è stato ritirato dal Direttore della struttura Bruno Mantegazza.
Per entrare nella lista dei partecipanti ogni marina viene valutata secondo criteri ben precisi. In totale sono un centinaio gli indicatori che consentono alla struttura di ottenere il premio. Si va dalla sicurezza, l’innovazione, la sostenibilità, fino all’accoglienza turistica che include la presenza di pannelli fotovoltaici o di percorsi pedonali per persone diversamente abili. Le più meritevoli, ovvero quelle che raggiungono il punteggio più alto in ogni categoria, possono inoltre puntare ai 4 premi speciali (Blue Marina Awards Innovazione, Blue Marina Awards Sicurezza, Blue Marina Awards Sostenibilità, Blue Marina Awards Accoglienza Turistica).

La marina di Capri conferma il suo prestigio a livello internazionale dopo aver conquistato altri riconoscimenti di valore come la Bandiera blu 2023-2024. Ma ciò che davvero conta è la crescita del numero di approdi che in questi ultimi anni hanno alzato gli standard qualitativi della località turistica.
“Un risultato oltre le aspettative con un’adesione che è triplicata rispetto alla prima edizione – ha commentato soddisfatto il presidente di Assonautica Italiana Giovanni Acampora – che testimonia la voglia dei porti e approdi turistici di mettersi in gioco, per elevare i propri standard. I Blue Marina Awards hanno fotografato infatti lo stato dell’arte delle strutture portuali italiane su oltre cento punti di valutazione, che spaziano dall’accoglienza turistica alla sicurezza, dall’innovazione alla sostenibilità. Un percorso che si è circondato da partner di eccellenza e che continuerà toccando le varie parti d’Italia, ma si sta già pensando ad aprire il premio all’Europa.”

Riccardo Lo Re

I nostri social