Hotel La Minerva

All’Hotel La Minerva una serata di stelle

Sul profilo Instagram dell’albergo sono comparse due splendide foto con alcuni volti noti del cinema e dello spettacolo internazionali. Scopriamo chi sono

Sull’isola di Capri esperienze del genere si provano poche volte nella vita. Soprattutto se si va poi a scegliere uno degli alberghi più rinomati come l’Hotel La Minerva. Sarà l’eleganza degli arredi, il bianco che trasmette una sensazione di pace e di benessere, o la sua storia che nonostante il tempo che passa non è stata minimamente scalfita. Questo gioiello affacciato sul mare non smette mai di brillare nel momento in cui il sole comincia a splendere illuminando tutta l’isola. Non si capirebbero altrimenti i sorrisi distesi degli ospiti che hanno scelto di godersi una cena di classe in compagnia delle tradizioni capresi. Vanessa e Stella Hudgens, così come gli attori Ed Westwick e Amy Jackson (la sua fidanzata) non ci hanno pensato un solo momento prima di dirigersi in questa grande «casa» conosciuta per la sua ospitalità e la sua capacità di ottenere il massimo dagli spunti che si raccolgono ogni anno. 

Stupire con eleganza

L’esperienza viene misurata dal tempo che passiamo in un determinato luogo. All’Hotel La Minerva conoscono perfettamente l’importanza di offrire momenti significativi alla giornata. Una pietanza cucinata secondo una ricetta gustosa con ingredienti sopraffini, momenti speciali vissuti in piscina, oppure semplicemente l’empatia che si viene a creare stando insieme alla famiglia Esposito che riesce sempre a trasmettere un affetto che prescinde dal servizio di un albergo. Il segreto del successo familiare è legato all’atmosfera che si vive via via che si soggiorna in questo splendido hotel, che ogni anno si rinnova e stupisce con novità originali ed esclusive. Proprio durante l’estate 2021 si è scelto di investire ulteriori risorse nei servizi alla clientela, offrendo la possibilità di cenare direttamente in hotel, come si vede nelle foto pubblicate nel profilo Instagram ufficiale. 

Riccardo Lo Re